Il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso?

Il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso?

Chi soffre di DOC, a volte si chiede: il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso? Se mi vengono in mente certi pensieri, potrò veramente farmi del male o, ancora peggio, fare del male a qualcun altro? Queste domande sono caratteristiche del disturbo stesso. Infatti, il processo di ragionamento di tipo ossessivo prevede anche la discussione di questi timori, come se ci si dovesse convincere di una cosa, piuttosto che un’altra. In altre parole, è un modo diverso di come si manifesta il pensiero ossessivo compulsivo e diventa parte integrante della sofferenza.

Vi svelo subito la risposta a questa domanda: No, il disturbo ossessivo compulsivo non è pericoloso!

Il disturbo ossessivo compulsivo non presenta pericoli.

Però, dipende cosa si intende per “pericolo”. Scopo di questo articolo è comprendere il perché si interpreta spesso il DOC come fonte potenziale di pericolo reale per sé o per gli altri. Tuttavia, prima di continuare con la lettura, consiglio di leggere qualcosa di più su questa psicopatologia.

Perché penso che il disturbo ossessivo sia pericoloso: la “fusione pensiero-azione”.

Un elemento molto importante, essenziale sia per la comprensione sia per la terapia di questo disturbo, è il meccanismo di “fusione tra pensiero e azione” (Thought-Event Fusion). Per capire meglio come questo processo di pensiero influenza la valutazione del fatto che il disturbo ossessivo compulsivo sia pericoloso, è utile fare anche degli esempi.

Ma, prima di tutto, cosa si intende con questo termine? Il processo di “fusione pensiero-azione” è connesso al timore di provare sensi di colpa per aver commesso qualche fatto che ha causato danno ad altri. In realtà, il timore del senso di colpa è elemento portante del DOC e governa i principali processi mentali che mantengono il disagio. Il pensiero con il quale si può sintetizzare questo meccanismo è: “Se lo penso, significa che è reale”.

Questa supposizione rende il pensiero credibile. In questo caso, se una persona pensa al nome di una malattia, probabilmente si preoccuperà per il fatto che un suo famigliare possa morire. Tutto ciò, a meno che la persona stessa non metta in atto dei comportamenti compulsivi per allontanare questo pericolo. In sintesi, questo è il disturbo ossessivo compulsivo e il meccanismo descritto porta a credere che sia pericoloso.  

Il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso: i meccanismi.

Quali sono i pericoli del disturbo ossessivo compulsivo?

Se vi state chiedendo se il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso, dobbiamo capire quali “pericoli” nasconde. Infatti, non è pericoloso perché ciò che si pensa non si avvera, ma può portare a molte altre situazioni spiacevoli. Infatti, quando una condizione di sofferenza prolungata diventa vera e propria patologia, come nel caso del DOC, ci sono diverse aree della vita che ne risentono.

In particolare, le aree che sono influenzate negativamente dal DOC sono:

  • Area individuale: Si fa sempre più fatica a uscire dal problema e ogni volta che si attiva il pensiero ossessivo, comporta grande fatica allontanarlo. La preoccupazione si fa sempre più forte e il contenuto delle ossessioni cambia spesso. Quindi, in questi casi inizia a risentirne anche l’autostima, la valutazione rispetto alle proprie capacità di mettere fine al proprio disagio. È probabile che, in questi casi, intervengano anche pensieri depressivi di incapacità e di autosvalutazione.
  • Area sociale: Fare attività all’aperto o con altre persone diventa più difficile, perché gli elementi che potrebbero scatenare l’ossessione sono vari. In questo caso, la persona potrebbe avere timore di uscire per paura di esporsi all’oggetto delle sue ossessioni (per esempio, essere contaminato).
  • Area relazionale: alcune persone potrebbero non capire il problema dato dal disturbo ossessivo compulsivo e ciò renderebbe difficile alcuni rapporti.
  • Area lavorativa: L’impulso di mettere in atto delle compulsioni potrebbe rendere difficile l’attività lavorativa, rallentandola, distraendosi oppure facendo commettere degli errori.
Il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso: i problemi

Il DOC e la sua pericolosità: conclusioni.

Il modo in cui ho presentato alcuni elementi caratteristici di questa patologia rappresenta anche il mio metodo di lavoro cognitivo comportamentale. In conclusione, possiamo dire che il disturbo ossessivo compulsivo non rappresenta un pericolo per quanto riguarda il contenuto vero e proprio delle ossessioni (uccidere, ferire, contaminarsi ed altre). Tuttavia, se non opportunamente curato, questo disturbo può creare gravi problemi nella vita quotidiana, rendendo difficile la maggior parte delle cose.

Se pensi di avere un disturbo ossessivo compulsivo, hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi semplicemente descrivere la tua situazione personale, puoi mandarmi una mail! Risponderò in breve tempo.

Condividi su:

39 commenti su “Il disturbo ossessivo compulsivo è pericoloso?”

  1. Vorrei essere anonima,mi chiamo XXX o conosciuto mio marito un anno fa, lui a due figlie che all’inizio mi sembrava tutto ok ma poi con il passare del tempo mi stanno distruggendo vogliono mio marito tutto per loro e fanno di tutto perché io litigo con lui sono matta nn so più cosa fare io amo mio marito nn riesco essere me stessa da più di un anno

    1. ziglioli.francesco

      Gentile utente,

      Vorrei farle capire che la sua situazione è molto generica e non mi è possibile aiutarla se non si entra più nello specifico.

      1. Secondo voi avere la fissa di voler esser brutta (é un pensiero intrusivo e mi fa star male) è un tipo di disturbo ossessivo compulsivo?

        1. ziglioli.francesco

          Dipende dalla forma dei pensieri e da come si strutturano nella mente. Tenga presente che si, la dismorfofobia ha dei tratti caratteristici del DOC.

      2. Salve, sono una ragazza di 18 anni, ho sofferto di doc l’anno scorso e ne ero uscita solo che ora si è ripresentato in maniera più grave. I miei pensieri mi dicono ” domani uccidi i tuoi ” e io è come se mi convincessi che dovessi farlo ma non voglio e mi viene l’ansia , poi mi sta convincendo che sono una persona cattiva e che prima o poi lo dovrò fare, io a volte dico ” si lo farò ” ma in realtà non voglio, sono sempre stata una persona calma, vorrei essere una persona normale, cosa ne pensa? La prego risponda

        1. ziglioli.francesco

          Come ne è uscita l’anno scorso? Con qualche aiuto specialistico o il problema si è risolto spontaneamente?

          1. Salve, ho 24 anni e dal 23 gennaio mi è venuto il pensiero “ora non dormo più” dopo l’aver dormito poco per un esame, e da lì ho alternato giorni di dormire o non dormire completamente, per esempio questa settimana ho avuto la sensazione di non dormire però ricordo delle immagini nella mente e quindi penso di aver sognato o non so se ho immaginato, in questo mese me ne vergogno molto ma ho provato a soffocarmi ma mi sono fermata subito quando ho capito che stavo esagerando, diciamo che di notte appena non dormo mi vengono gli attacchi di panico e comincio a muovermi, la mia mente è molto stanca e il mio corpo pure, e mi sono venute molte paure per esempio adesso ho paure che mi possa venire qualcosa al cervello o al cuore o che io possa diventare pazza(ho cominciato a cercare cose su internet su ansia ed insonnia, non so cosa mi sia successo perché amavo la mia vita e sembra strano ma amo ancora la mia persona ma voglio tornare la ragazza solare che ero

      3. Salve, ho 24 anni e dal 23 gennaio mi è venuto il pensiero “ora non dormo più” dopo l’aver dormito poco per un esame, e da lì ho alternato giorni di dormire o non dormire completamente, per esempio questa settimana ho avuto la sensazione di non dormire però ricordo delle immagini nella mente e quindi penso di aver sognato o non so se ho immaginato, in questo mese me ne vergogno molto ma ho provato a soffocarmi ma mi sono fermata subito quando ho capito che stavo esagerando, diciamo che di notte appena non dormo mi vengono gli attacchi di panico e comincio a muovermi, la mia mente è molto stanca e il mio corpo pure, e mi sono venute molte paure per esempio adesso ho paure che mi possa venire qualcosa al cervello o al cuore o che io possa diventare pazza(ho cominciato a cercare cose su internet su ansia ed insonnia, non so cosa mi sia successo perché amavo la mia vita e sembra strano ma amo ancora la mia persona ma voglio tornare la ragazza solare che ero

  2. salve vorrei sapere se questo disturbo si puo guarire e in quanto tempo, cosa bisogna fare con una persona con il doc, forse sono io paranoica spero che questa persona riesca a guarire

    1. ziglioli.francesco

      Buongiorno, solitamente la terapia con migliori risultati è la psicoterapia cognitiva abbinata alla terapia farmacologica, se i sintomi sono molto invalidanti. Per quanto riguarda la durata, le tempistiche sono differenti da caso a caso.

    2. Salve dottore sono un ragazzo di 37 anni e soffro di disturbo osesivo compulsivo ho da ricontrollare sempre sempre prima di andare a dormire la. Porta gas e di ricontrollare se ho tutte le cose sempre ma questo c’èlh avevo già da fin da piccolo da quando avevo 18 anni o forse già da prima anche cn la pulizia di fino all’ anno scorso avevo la paura di infettarmi e di ricontrollare se era sporco dove ho appoggiato la mano x tante volte anche quando ricontrollare sempre sempre l’ufficio e lo specchio del bagno se ho scritto qualcosa di male e di aminaccioso .fino all’ anno scorso un novembre.cm oggi mi cominciarono ad arrivare dei pensieri intrusivi rivolti alla mia ragazza e mamma che li faccevo del male e da lì fino Adesso ho la Paura di fare.alle volte si crea una convinzione.che io ho affrontato anche se avevo Paura ma ho capito che non erano veri ma ho ancora paura di Stare da soli cn la mia ragazza per colpa dei pensieri che alle volte mi fanno avere Paure anche delle voci interiori che mi sembrano che siano a collegamenti cn i pensieri ma io alle riesco ad non dargli retta e smettono ma poi tornano.ma prima stavo mol male adesso abbastanza bn perché riesco a tenere in controllo di tutto ma alle volte ci sn le ricadute ho solo paura di Stare da soli insieme cn la mia fidanzata cose che non succeva da prima che mi arrivassero questi pensieri ma riesco a svolgimento la mia giornata lavorativa e uscire fuori ma stai sempre cn il pensiero e se stai bn . rimane dentro di me un senso di inquietudine.che consiglio mi darebbe lei ne ho avuti più di 3 spcologi ma mi dicono che ho le ossessioni.

  3. Buonasera soffro di insonnia da un mese abbondante con aggiunta di doc creato da me per il fatto di non dormire di paura di impazzire di essere schizofrenico di non poter più vivere una vita normale e diciamo soddisfacente fino ad un mese fa ho il doc aggressivo e penso di commettere o connettermi del male anche mortale ho la mia testa il mio ego la mia voce interiore che mi formula questi pensieri come il doc classico secondo lei dottore si può guarire dal doc? Leggo ovunque che chi ha il doc è condannato sarà schizofrenico a vita morirà prima di tutti per causa del suo cervello che muterà soprattutto la parte del ipotalamo quindi cambiano quindi corporazione celebrare e quindi rimanere così se non uccidersi ma perché si scrivono tutte queste cose sulla rete? Perché chi è malato di questo doc deve per forza uccidersi o fare del male? Attendo una sua risposta grazie e buona serata

      1. Salve seguo molto i commenti sulle tue pagine, soffro di ansia, lavoro al 118 SONO UN Soccorritore. lavoro da più di 15 anni in questo ambiente, sono orgogliosissimo di farlo ma purtroppo ho visto così tanti, ma tanti morti, e feriti anche gravi ché qualcosa in me non va piu’, i suicidi ancora non riesco a gestirli ci sto’ a pezzi quando vedo certe scene. Ho sempre avuto la paura di perdere il controllo di me stesso, a tal punto da fare del male alla mia compagna, che’ amo, e adoro. Il mio psicologo mi a detto che’ è solo Anzia, e ché la paura è un segnale opposto dal mettere in atto, nulla si può fare se si a paura di farlo, se ti fa star male al solo pensiero. Ma detto è solo una fobia, non pensarci più perché non comporterà problemi.

        1. ziglioli.francesco

          Buongiorno. Quindi lei è già seguito da uno specialista. Non mi sento di obiettare nulla di quanto detto da lei, ma la risposta “non pensarci più” è assurda, se detta dallo specialista in riferimento ad un problema di ansia.

      2. Salve ,soffro di Doc Aggressivo e non so perché nell’impulso simulo, ovviamente poi mi fermo subito provando molta paura,la psicoterapeuta mi dice che non c’è da preoccuparsi ma io ho una paura terribile lo stesso.E pericolosa questa cosa?

    1. Ciao simone ma sei guarito? ma le tue voci interiori c’èlhai ancora?ma è dovuto ai tuoi pensieri negativi le voci interiori giusto.tanto per capire grazie mille

    2. Ciao simone ma sei guarito? ma le tue voci interiori c’èlhai ancora?ma è dovuto ai tuoi pensieri negativi le voci interiori giusto.tanto per capire grazie mille

  4. Buonasera, secondo lei la meditazione, oppure l ipnosi potrebbero avere degli effetti positivi sul Doc?
    Grazie
    Saluti

    1. ziglioli.francesco

      Si, la meditazione può avere impatto positivo. Per l’ipnosi non mi sento di affermare niente, non è il mio campo.

  5. Salve dottore soffro del disturbo ossessivo COMPULSIVO aggressivo alle volte ho delle immagini che passano sulla mia testa ho dei pensieri intrusivi alle volte ho delle vocine interiore che mi contraddicono tipo se io dico io non voglio fare del male e arriva la vocina Interiore che mi dici di Sì facendomi confondere e questa mi fa andare in ansia e tristezza dubbio , credenza, convinzione ,e mi fa stare fino a tardi cn il pensiero.

    1. ziglioli.francesco

      Buongiorno. Ha mai provato a sottoporre la sua situazione ad un professionista, direttamente? Se si, con quali risultati? La sua è una diagnosi fatta dallo specialista o pensa autonomamente di rientrare in quella categoria diagnostica?

  6. Buongiorno conosco una ragazza di 19 anni che
    Si guarda e mangia le unghie per ore,
    Si toglie le doppie punte in continuazione, addirittura prendendosi ciocca da ogni parte della testa e le cerca anche sulle altre persone,
    Controlla di avere il telefono in borsa ogni 5 minuti oppure lo deve avere in mano, spesso apparecchia il tavolo, fa qualsiasi cosa con una mano libera e l’altra no,
    deve andare in bagno ogni 2 ore, per ogni cosa che deve fare mette una sveglia sul cell, ad esempio ricordarsi di uscire, prendere un libro, fare una lavatrice, dire qualcosa..
    anche i soldi, si fa offrire tutto oppure non spende un centesimo ne per se , ne per gli altri.
    Ogni cosa la fa diventare un ossessione.
    Tutto questo però associato ad una vita piatta, monotona, passato per lo più a dormire o a stare sdraiata col telefono. Giornate intere chiusa nella sua stanza.
    Pochissima igiene, disordine e tantissima svogliatezza.
    Come può essere che passi da un estremo all’altro?
    Grazie mille

    1. ziglioli.francesco

      Domanda difficile, non è possibile sbilanciarsi vista la complessità e varietà dei comportamenti della ragazza. Mi chiedo se per la ragazza sia un problema o meno questa variabilità dello stile di vita..

    1. ziglioli.francesco

      Buongiorno, va valutato come si strutturano i pensieri che generano questa paura. Non è tanto il contenuto a definire o meno il DOC, quanto piuttosto la modalità in cui si pensa.

  7. Salve dottore da un anno che sto avendo questi pensieri OSSESSIVi mi mettono paura e ansia e sn preoccupato li dico la verità.soffro di più quando il pensiero è rivolto alla mia donna che io amo piango alle volte.sn già stanco di parlare di questa problematica.non è così .sarà l’ansia di farmi essere agitato prendo qualche medicina naturale passa ma poi mi ritornano riesco a fare i miei lavori ma vengo turbato di questa cosa .in passato avevo altre ossesioni.che sembrano che non mi danno tanto fastidio.ma adesso ho questa Paura forte nei confronti della mia ragazza e quando la vedo mi sento in colpa cm se dovrebbe piangere.voglio uscirne di questa cosa . è una cosa brutta ci sn a momenti ricadute tipo posso stare bn alcuni giorni tenere sotto controllo tutto ma poi quando ricado si crea proprio una vera credenza che questa volta avrei fatto del male alla mia ma non è nulla .xchè sn Stato in vari occasioni. E non è successo niente e non voglio che succeda nulla.quindi fa solo capire che sia solo un problema di psicologico. Cm tutte gli altri che ho avuto cm l’ingene personale che la faccevo tutti i giorni.xche mi sentivo sporco ricontrollare la porta Gas tante volte.poi credere di aver fatto qualcosa quando No .la paura di infettarmi e di ricontrollare se il posto dove in cui era sporco.tante volte ne ho avuti tanti ma non era così forte cn quello che ho adesso cn la Paura di fare del male .al partner e non voglio fare del male nessuno.ci sn anche dei dubbi che gira . facendoti capire che fosse vero tutta questa roba .ma in fondo di me so di essere sicuro che non è vero e che non Farei mai del male alla mia Donna che sn insieme da 11 anni non ce l’ho mai avuto nei suoi confronti anche quando litigavamo sn stato molto passivo nei suoi confronti.sn arrivati da un momento all’altro.

    1. ziglioli.francesco

      Buongiorno, da quanto mi sembra di aver capito, il problema ossessivo dura da un tempo considerevole ed ha mutato forma nel contenuto dei pensieri (così come spessissimo accade). Direi che è arrivato il momento di passare a una soluzione più strutturata rispetto alle gocce naturali per dormire, che possono alleviare la sensazione di ansia, ma non hanno proprietà curative di tali disagi.

      1. Buonasera sono una ragazza che soffre di disturbo ossessivo aggressivo. Ho paura che un giorno mi possa buttare dalla finestra con mia figlia e questo mi fa sentire molto in colpa, rischio di far del male a mia figlia? Ho tanta paura che prima o poi capiti

          1. Mio figlio e ossessivo compulsivo sta facendo terapia farmacologica pou terapia comportamentale, ma pensieri sono meno invalidanti ma ci sono ancora, per via del sesso con immagini intrusive e compulsioni tipo vede un familiare che vuol bene pensiero intrusivo e poi compulsine atto fisiologico e e sostituire immagini con cell o mente per nn rimanere on mete atto fisiologico con familiare animale , dal do si puo guarire

          2. ziglioli.francesco

            Buongiorno, ci si può aspettare una riduzione dei pensieri intrusivi, un controllo maggiore sulle compulsioni, fino alla remissione completa dei sintomi. I fattori che determinano la prognosi sono variabili. Lo stress è un fattore di rischio per la ricomparsa e la riacutizzazione dei sintomi

  8. Buongiorno, mia moglie soffre di DOC e da quando si è avvicinata alla fede (in maniera ossessiva) ha deciso di non prendere più i farmaci, il risultato è che la sua ossessione adesso sono diventato io ed il risultato è che mi ha cacciato di casa, sta rovinando la nostra vita e quella delle nostre due bimbe. Non vuole curarsi perchè ritiene di stare bene ma nei comportamenti dimostra il contrario, la sua famiglia fa finta di nulla, Cosa posso fare? cosa devo fare per aiutarla? Grazie in anticipo.

    1. ziglioli.francesco

      Buongiorno, la situazione è troppo complessa per essere sviscerata in questo modo, su internet. Le consiglio di rivolgersi ad un collega di persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now Button